RICERCA NEL DIARIO Trova un argomento di tuo interesse
Gen 022016
 

Shortlink:

impianti termici

L’esercizio, la conduzione, il controllo, la manutenzione dell’impianto termico e il rispetto delle disposizione in materia di efficienza energetica in edilizia sono affidati al responsabile dell’impianto che è identificato come:

  • il proprietario, in caso di singole unità immobiliari residenziali non locate;
  • l’occupante a qualsiasi titolo, in caso di singole unità immobiliari;
  • l’amministratore, in caso di edifici dotati di impianti termici centralizzati amministrati in condominio;
  • il legale rappresentante o l’amministratore delegato in caso di edifici di proprietà o occupati a qualsiasi titolo da soggetti diversi dalle persone fisiche;
  • il terzo responsabile se delegato;
  • il conduttore nomina obbligatoria per impianti aventi una potenza termica nominale superiore a 232 KW.

Il responsabile d’impianto deve raccogliere o acquisire tutti i dati necessari per la corretta compilazione del Libretto di impianto termico quali ad esempio:

  • Codice Fiscale;
  • Nr. PDR (Punto di Riconsegna) del gas naturale dalla fattura, per il controllo di efficienza di climatizzazione invernale (impianto termico di potenza utile nominale maggiore di 10 KW);
  • Nr. POD (Point of Delivery) dell’energia elettrica dalla fattura o dal contatore, per il controllo di efficienza di climatizzazione estiva (macchine frigorifere e/o pompe calore di potenza termica utile nominale maggiore di 12 KW) ;
  • i mq. di superficie calpestabile dell’unità immobiliare servita dall’impianto.

Contattare una ditta di manutenzione abilitata a cui affidare l’intervento sull’impianto termico per il:

  • controllo e manutenzione con la periodicità delle istruzioni tecniche;
  • controllo di efficienza energetica secondo la periodicità di cui alla tabella Allegato A DPGR 25/R del 2015 entro 30 giorni successivi al precedente controllo (qua il regolamento Regione Toscana sugli impianti termici) ;
  • controllo e manutenzione entro 30 giorni dalla data della prima accensione di un nuovo generatore.

In caso di variazione del responsabile impianto, il precedente responsabile è tenuto a consegnare al subentrante tutta la documentazione a corredo dell’impianto, completa e correttamente compilata.

Ultimo aggiornamento Gennaio 2016