RICERCA NEL DIARIO Trova un argomento di tuo interesse
Lug 172015
 

Shortlink:

filtro aria condizionata sporco

E’ buona regola effettuare un intervento di manutenzione del condizionatore e del suo funzionamento prima della sua accensione in estate.

Per garantire il corretto e ottimale funzionamento del climatizzatore è importante anche pulire almeno ogni anno i famosi filtri dell’aria.
Tutti i climatizzatori sono dotati di filtri dell’aria che nel corso del funzionamento accumulano polvere ostrundo il passaggio dell’aria attraverso lo split.

Sul libretto di uso e manutenzione del climatizzatore è riportato come pulire i filtri dell’aria, lavandoli sotto acqua fredda o tiepida è più che sufficiente.

Anche se i filtri dell’aria oppongono una buona resistenza al passaggio delle polveri a lungo andare parte di essa tende ad annidiarsi nelle allette del ventilatore.
Col tempo le polveri si accumulano sempre più consistentemente sulla girante del ventilatore finchè la portata e il getto dell’aria tende proporzionalmente a diminuire, causando una generalizzata inefficienza del climatizzatore.
Anche in questo caso il condizionatore non raffreda più efficacemente, ma si riesce a risolvere quasi sicuramente con una buona pulizia della girante del ventilatore.

N.B.: La pulizia della ventola non è un operazione semplice e non alla portata di tutti.

Generalmente bisogna smontare il coperchio esterno in plastica, come visibile nell’immagine sopra e togliere i deflettori di direzione verticali e in alcuni modelli anche la vaschetta raccogli condensa.
Se il condizionatore prima dell’operazione di smontaggio e pulizia funzionava a freddo è probabile che nella vaschetta ci sia acqua, quindi attenzione a non causare danni.

A questo punto con un banale pennello a setole rimnuovere la sporcizia accumulata fra le alette del ventilatore che in taluni casi è una vera schifezza!

Anche la vaschetta raccogli condensa sicuramente risulta sporca quindi prima di rimontarla è consigliabile rimuovere tutta la poltiglia che lentamente potrebbe causare un intasamento dello scarico condensa.

Prima di rimontare il coperchio esterno, versare nella vaschetta un pochino di candeggina diluita o amuchina per evitare cattivi odori e disinfettare il tutto.

Per tutti gli interventi di manutenzione e riparazione non elencati nel manuale uso e manutenzione è necessario affidarsi a un professionista qualificato.