RICERCA NEL DIARIO Trova un argomento di tuo interesse
Nov 202016
 

Shortlink:

ACQUA CALDA SANITARIA.

Nelle caldaie domestiche l’acqua calda è prodotta istantaneamente nel momento in cui si apre un rubinetto o un miscelatore in posizione acqua calda percui se la caldaia non parte alla richiesta di acqua calda sanitaria le cause potrebbero essere le più disperate.

Escludendo tra le cause la scarsa portata o ridotta pressione dell’acqua che esce dal rubinetto, probabilmente dovuta ad un intasamento dello scambiatore dal calcaree, le altre cause connesse alla mancata accensione della caldaia ad una richiesta di acqua calda potrebbero essere queste:

  • malfunzionamento valvola pressostatica a tre vie: la maggior parte delle caldaie tradizionali montano questo tipo di valvola (per info: Cos’è la valvola deviatrice a tre vie pressostatica in una caldaia) che tramite un microinterruttore posto all’esterno della valvola stessa permette l’accensione della caldaia in modalità acqua calda sanitaria. La caldaia non segnala questo tipo di malfunzionamento;
  • malfunzionamento flussostato: le recenti caldaie montano questo tipo di dispositivo per rilevare il passaggio dell’acqua all’apertura di un rubinetto in posizione acqua calda e tramite un microinterruttore posto a fianco dello stesso attiva l’accensione della caldaia in modalità acqua calda. Anche in questo caso la caldaia non segnala il malfunzionamento;
  • malfunzionamento flussometro: dispositivo che svolge la stessa funzionalità del flussostato ma rivela con maggiore precisione il passaggio di acqua;
  • malfunzionamento sonda temperatura acqua calda sanitaria: l’elettronica della caldaia per controllare la temperatura dell’acqua calda sanitaria impostata dall’utente si affida a una sonda NTC che può andare incontro a usura e/o malfunzionamenti provocando il blocco della caldaia. In questo caso il malfunzionamento è segnalato dalla caldaia.

Le cause di malfunzionamento elencate sopra sono tra le principali riscontrate, non la totalità, percui la caldaia non parte alla richiesta di acqua calda sanitaria.
In ogni caso è necessario affidarsi ad un tecnico specializzato per la riparazione.