RICERCA NEL DIARIO Trova un argomento di tuo interesse
Giu 262014
 

NO_HCFC_1_1_2015

Il refrigerante R-22 noto anche come Freon 22 è un idroclorofluorocarburo (HCFC) che veniva comunemente utilizzato negli impianti di refrigerazione e condizionamento.
Una volta rilasciato nell’aria, subisce complesse reazioni chimiche, riducendo la quantità di ozono, provocando il drammatico problema “buco nell’ozono”.

Dal 1 Gennaio 2010, il Regolamento Europeo 2037/2000, integrato dal Regolamento Europeo 1005/2009 , vieta la vendita e l’uso in manutenzione dei refrigeranti HCFC quale il Freon R-22, per la ricarica degli impianti di refrigerazione e condizonamento.

Le normative italiana e comunitaria in vigore prevedono che gli HCFC come il Freon R-22 prelevati dagli impianti di condizionamento e/o refrigerazione, in occasione di operazioni di manutenzione o derivanti da dismissione definitiva, siano da caratterizzarsi quali “Rifiuti Speciali Pericolosi”.

A decorrere dal 1 Gennaio 2015 sarà vietato ricaricare impianti con R-22 anche rigenerato.

Un problema che tutte le aziende e privati che hanno impianti di refrigerazione e condizionamento si troveranno ben presto ad affrontare sarà come continuare a mantenere in attività i vecchi impianti, dopo la messa al bando dell’R-22 a partire dal 2015.

Per affrontare la messa al bando degli HCFC come R-22 in commercio esistono miscele di gas refrigeranti che permettono la sostituzione dei vecchi gas, senza grossi cambiamenti, evitando quindi complicate e costose operazioni di bonifica dei circuiti frigoriferi.

Fonte Rivoira

P.S.
Tu hai controllato quale gas refrigerante contiene il condizionatore ?

Partecipa lasciando un commento sotto!

Sorry, the comment form is closed at this time.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: