RICERCA NEL DIARIO Trova un argomento di tuo interesse
Feb 242016
 

Shortlink:

Regalati o regala un prodotto fatto a mano in Toscana, alla persona a cui vuoi bene.
La bigiotteria Creazioni con Amore by Erika propone una scelta di collane, braccialetti e orecchini per tutte le tasche. www.creazioniconamore.it
La tua pubblicità qui.

come-fare-a-sfiatare-i-radiatori

I radiatori vengono a torto chiamati in causa quando l’impianto di riscaldamento presenta delle rumorosità.
Accurate verifiche effettuate da note case produttrici hanno dimostrato che i radiatori di per sè stessi non sono causa della rumorosità ma, semplicemente, veicolo di rumori dipendenti da altre ragioni. Le cause di tali inconvenienti sono molteplici.

Concorrono a determinare la rumorosità dei radiatori anomalie di esercizio o dilatazioni termiche, come indicato nella casistica seguente:

  1. eccessiva velocità dell’acqua entrante nel radiatore che produce un fruscio simile a quello del rubinetto aperto;
  2. presenza di aria nella parte alta del radiatore con rumore caratteristico di acqua che scorre dovuto al parziale riempimento della cavità superiore degli elementi. L’inconveniente non si verifica se l’attacco di mandata del radiatore é in basso come d’uso negli impianti monotubo;
  3. pompa di circolazione della caldaia che talvolta lavora al di fuori dei valori previsti della portata e prevalenza causando fenomeni di risonanza nell’impianto di riscaldamento specialmente nei radiatori;
  4. le mensole di sostegno non perfettamente in asse con i punti di appoggio dei radiatori sono causa di rumori simili a colpi metallici che si sentono durante la fase di riscaldamento e raffreddamento, per dilatazioni termiche mal compensate;
  5. tubazioni bloccate nel cemento per opere murarie non eseguite a perfetta regola d’arte, ossia senza prevedere una certa libertà di scorrimento dei tubi soggetti a dilatazione termica. La rumorosità conseguente viene trasmessa dalle tubazioni ai corpi scaldanti con il tipico tec-tec che si ripete ad ogni variazione termica di rilievo. Le tubazioni di rame, protette con guaina isolante, sono praticamente esenti dall’inconveniente descritto, ciò anche per la maggior malleabilità di questo metallo rispetto al ferro.

Di seguito vengono proposti i rimedi e gli interventi per porvi rimedio:

  1. il fruscio dovuto alla velocità e turbolenza dell’acqua entrante nel radiatore si elimina agendo sul detentore di regolazione del radiatore per adeguare la portata.
    Qualora per l’eccessiva prevalenza della pompa la rumorosità persista é possibile ovviare all’inconveniente inserendo una sonda ø 18 mm direttamente collegata con la valvola d’ingresso del radiatore in modo da convogliare l’acqua fino all’elemento opposto a quello di ingresso;
  2. la rumorosità dovuta alla presenza di aria nel radiatore si elimina sfiatando il radiatore dalla valvola di sfiato manuale. Operazione che può svolgere chiunque;
  3. i fenomeni di risonanza dovuti alla pompa di circolazione scompaiono adeguando la portata alle dimensioni dell’impianto di riscaldameto. Generalmente è un operazione effettuata dal tecnico della caldaia;
  4. i rumori causati dall’appoggio dei radiatori sulle mensole di sostegno, per dilatazioni termiche, si evitano utilizzando mensole plastificate;
  5. volendo evitare la rumorosità di tubazioni destinate a dilatarsi sotto traccia é necessario adottare delle misure preventive, come l’impiego di guaine isolanti dentro le quali i tubi possono muoversi liberamente. Operazione che deve svolgere l’idraulico in fase di installazione.

Ringrazio tutti coloro che vorranno aggiornare con la loro esperienza queste brevi note sulle cause, effetti e rimedi della rumorosità nei radiatori.

Fonte Global