La caldaia a gas rappresenta ancora il sistema di riscaldamento più diffuso e i nuovi modelli a condensazione possono concorrere al risparmio e alla riduzione dell’inquinamento. La principale differenza tra una caldaia trazionale e una caldaia più efficiente a condensazione risiede nel fatto che la prima scarica all’esterno fumi ancora molto caldi (a circa 120 °C), quindi disperdendo una buona parte di energia termica; con la caldaia a condensazione questo calore anzichè venire espulso attraverso la canna fumaria viene recuperato e i fumi successivamente scaricati a una temperatura inferiore (a circa 40 °C). Poichè i fumi di scarico a quella temperatura condensano in fase diContinua a leggere…

La caldaia murale a condensazione Arca Pixelfast 26 FCX è una caldaia a basse emissioni di inquinanti (Low Nox classe 5) per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria, a tiraggio forzato con potenza nominale 26 KW (22.360 Kcal/h) e grazie alla tecnologia di combustione utilizzata garantisce un elevato rendimento istantaneo fino al 109,4% Arca Pixelfast 26 FCX utilizza una tecnologia innovativa con l’utilizzo di due scambiatori dedicati per il riscaldamento più un terzo per il sanitario che permettono un funzionamento senza inerzie termiche e la massimizzazione del rendimento sia ciclico che istantaneo. Le caratteristiche principali sono: sistema di combustione dotato di due scambiatori separati:Continua a leggere…

La caldaia a gas Ferroli BLUEHELIX PRO C è un generatore termico con scambiatore in acciaio con produzione sanitaria integrata, premiscelato a condensazione ad altissimo rendimento e bassissime emissioni, dotato di sistema di controllo a microprocessore. L’apparecchio è a camera stagna ed è adatto all’installazione in interno o all’esterno in luogo parzialmente protetto (secondo EN 297/A6) con temperature fino a -5°C (-15°C con kit antigelo opzionale). Caratteristiche tecniche: Mantellatura in acciaio verniciata a polveri epossidiche per anaforesi, completamente coibentata all’interno. Potenza termica modulante sia in riscaldamento che in sanitario con continuità in tutto il range di funzionamento (da 5,7 kW a 24,5 kW a ΔT=80-60°CContinua a leggere…

Per chi non conosce la tipologia, la caldaia a condensazione utilizza anche il calore dei fumi di scarico per ottenere efficienze elevate e quindi consumi minori di combustibile. In un precedente articolo cos’è una caldaia a condensazione trovi un breve approfondimento. Nella camera di combustione della caldaia a condensazione i residui della combustione portano al formarsi di scorie che si depositano sulle pareti dello scambiatore limitando progressivamente il passaggio dei fumi e lo scambio termico fino al blocco della caldaia. L’immagine riportata sopra è la reale situazione di quanto può capitare di vedere in una camera di combustione di una caldaia a condensazione e laContinua a leggere…

La caldaia a condensazione rappresenta al momento la tecnologia più avanzata nel campo delle caldaie. La caldaia a condensazione, a differenza delle caldaie tradizionali, consente di recuperare energia condensando il vapore acqueo contenuto nei fumi di scarico: cioè, a parità di calore prodotto, consuma meno gas ed inoltre i fumi di scarico contengono meno sostanze dannose per l’ambiente. Per un funzionamento efficiente e regolare la manutenzione e pulizia della caldaia a condensazione (come anche di una tradizionale) deve essere prevista una volta all’anno. Lo scopo principale della manutenzione e pulizia della caldaia è evitare le corrosioni, le incrostazioni e i depositi in genere, cause principaliContinua a leggere…