RICERCA NEL DIARIO Trova un argomento di tuo interesse
Mag 042014
 
Regalati o regala un prodotto fatto a mano in Toscana, alla persona a cui vuoi bene.
La bigiotteria Creazioni con Amore by Erika propone una scelta di collane, braccialetti e orecchini per tutte le tasche. www.creazioniconamore.it
La tua pubblicità qui.

risparmiare energia

Il consumo di energia dipende da tanti fattori, tra i quali il comportamento dell’utenza e l’efficienza delle apparecchiature elettriche installate.

Quindi un’azione efficace di riduzione dei consumi di energia elettrica si ottiene adottando due semplici strategie:

  • modificando il comportamento dell’utenza evidando gli sprechi e adottando una politica responsabile di buone maniere;
  • sostituendo apparecchiature poco efficienti con apparecchiature ad alta efficienza che a parità di servizio richiedono un consumo inferiore di energia.

Alcuni utili consigli che permettono di risparmiare energia adottando una politica di buone maniere sono:

  • evitare di lasciare l’illuminazione accesa nelle stanze non occupate;
  • scegliere lampadari con minor numero di lampade o parzializzare l’illuminazione;
  • posizionare il frigorifero o il congelatore in luoghi areati lontani da fonti di calore;
  • regolare il termostato dei frigoriferi o dei congelatori su un livello intermedio;
  • utilizzare quando possibile cicli di lavaggio a bassa temperatura per lavatrici e lavastoviglie;
  • evitare di mantenere acceso lo stand-by di televisori, computer ed apparecchiature elettroniche in genere.

L’adozione dei semplici consigli sopra riportati, che non comportano investimenti economici, aiutano a ridurre sensibilmente i consumi di energia.

classe di consumo energetico di un elettrodomestico

Risparmi di energia più considervoli si possono ottenere sostituendo le apparecchiature poco efficienti:

  • sostituzione delle lampadine ad incandescenza con lampade a basso consumo energetico;
  • sostituzione degli elettrodomestici tradizionali con elettrodomestici ad alta efficienza disponibili da tempo sul mercato.

Frigoriferi, congelatori, condizionatori, forni, lavastoviglie e lavatrici in commercio ormai sono dotati di una etichetta energetica resa obbligatoria da una direttiva comunitaria che definisce le classi di efficienza energetica.

La classa di efficienza energetica indica appunto i consumi annuali espressi in kWh di un elettrodomestico tramite lettere dalla A+++ (basso consumo) alla G (alto consumo).
Le fasce di consumo corrispondenti a una classe variano a seconda del tipo di elettrodomestico.

Fonte ENEA

Sorry, the comment form is closed at this time.