E’ arrivato il 2015, però non dimentichiamoci che dal 15 ottobre 2014 in caso di nuove installazioni e/o controlli periodici alla caldaia è obbligatorio l’uso del nuovo modello del libretto d’impianto per gli impianti di climatizzazione invernale (riscaldamento) e/o estiva (condizionamento). Al momento della manutenzione il manutentore che arriverà compilerà questo nuovo libretto con tutti i dati aggiungendo tutti gli impianti che fino a quel momento potranno essersi aggiunti alla casa. Il vecchio libretto di impianto era relativo solo alla caldaia e non va buttato ma conservato perché contiene tutto lo storico del nostro generatore. Gli impianti delle case iniziano a diventare sempre più complessiContinua a leggere…

Aggiornamento: dal 1 Giugno 2014 ogni impianto di riscaldamento e raffrescamento deve essere accompagnato da un nuovo libretto in grado di raccontare la vita dell’apparecchio, dall’installazione fino alla rottamazione, indipendentemente dalla loro data di installazione, devono essere muniti di un “libretto di impianto per la climatizzazione invernale ed estiva” conforme al nuovo modello. Dopo che un tecnico abilitao ha terminato le operazioni di controllo e manutenzione della caldaia, ha l’obbligo di redigere e sottoscrivere un rapporto di controllo in triplice copia (per la caldaia di casa con potenza uguale o inferiore a 35 kW è l’Allegato G) sottoscritto per ricevuta anche dal responsabile dell’impianto eContinua a leggere…