L’autunno è il momento giusto per eseguire la manutenzione ordinaria della propria caldaia domestica e provare l’efficienza dell’impianto di riscaldamento dopo la messa a riposo nella stagione estiva. Il controllo della caldaia a gas restituisce quindi un apparecchio funzionante e riduce sensibilmente i rischi di eventuali malfunzionamenti durante l’inverno. La manutenzione della caldaia è un’operazione che i costruttori normalmente consigliano di prevedere una volta l’anno e indicano nel manuale di installazione, uso e manutenzione le operazioni di verifica principali che il manutentore deve effettuare. Percui il manutentore caldaista procede a smontare le parti rimovibili della caldaia a gas (valvola gas, ventilatore, bruciatore, ecc…) per procedereContinua a leggere…

La pulizia annuale non è un intervento obbligatorio per legge, ma consigliato per mantenere la caldaia efficiente e prevenire i guasti. Per mantenere le caratteristiche tecniche e funzionali della caldaia il costruttore tuttavia raccomanda di attenersi alle istruzioni d’uso e manutenzione contenute nei manuali a correddo del prodotto, del cui contenuto il responsabile di impianto deve aver preso conoscienza. Come ripetuto più volte tutte le operazioni di manutenzione devono essere eseguite in conformità alle norme vigenti da personale professionalmente qualificato. I costruttori di caldaie in base all’art. 11 del D.P.R. 412/93 e successive modifiche, per garantire una maggiore durata ed il corretto funzionamento della caldaia,Continua a leggere…

Per garantire l’efficienza dell’impianto di riscaldamento e sopratutto la sicurezza della caldaia è buona regola eseguirne una manutenzione periodica. Quante volte la cronaca ci propone tristemente: “Intossicazione da monossido di carbonio. […]Le cause, tutt’ora in corso di accertamento, potrebbero essere riconducibili al malfunzionamento della caldaia murale […]” fonte http://xiv.me/8t6 La manutenzione della propria caldaia deve essere eseguita da un tecnico caldaista o da un idraulico altamente qualificato. In tutta la provincia di Pisa gli interventi di manutenzione per le normali caldaie di casa sono generalmente due: pulizia annuale della caldaia La pulizia annuale non è un intervento obbligatorio per legge, ma consigliato per mantenere laContinua a leggere…

Le caldaie linea Fabula CSI sono a gas con bruciatore atmosferico e con scambiatore primario in ghisa realizzate per il riscaldamento di ambienti e per la produzione di acqua calda sanitaria. Hanno la camera di combustione stagna (tipo C) e sono provviste di una cappa che garantisce la corretta evacuazione dei fumi, anche con tiraggio instabile. Sono equipaggiate di termostato per il controllo dello scarico fumi come richiesto dalle Norme di Sicurezza specifiche. Il bruciatore impiegato è in acciaio inossidabile, a fiamma stabilizzata uniforme e ad accensione morbida. Il sistema di rivelazione fiamma è a ionizzazione. Nel progetto di Fabula è stata data la massimaContinua a leggere…

Il responsabile dell’impianto deve affidare obbligatoriamente ad un manutentore abilitato la manutenzione e il controllo del proprio impianto di riscaldamento, inclusa la verifica del rendimento di combustione o prova fumi. I manutentori devono appartenere ad un’impresa iscritta alla CIAA o all’Albo degli Artigiani, sono operatori qualificati e specializzati al controllo degli impianti termici. In provincia di Pisa il tecnico al termine della manutenzione e della prova fumi ha l’obbligo di trasmettere in via telematica all’Agenzia Energetica Pisana (AEP) l’esito del rapporto di controllo di efficienza energetica, dichiarando l’avvenuta manutenzione. L’attività dei manutentori è soggetta a controllo e passibile di sanzione amministrativa pecuniaria, ad esempio perContinua a leggere…